• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

Patrimonio immobiliare

In questa sezione vengono pubblicati gli elenchi dei beni immobili posseduti. Si precisa che gli immobili di proprietà, già sede degli ex Irre (Istituti Regionali di Ricerca Educativa), sono entrati nella disponibilità dell’Ente in applicazione dell’art. 19, commi da 1 a 3, del D.L. n. 98/2011, convertito con modifiche nella Legge n. 111/2011, a far data dal 1 settembre 2012, a seguito della soppressione dell’Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (Ansas) nonché degli Istituti Regionali di Ricerca Educativa e del ripristino dell’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (Indire), con subentro – senza soluzione di continuità – in tutte le attività e funzioni dei soppressi enti da parte di Indire, inclusa la disponibilità del patrimonio immobiliare.

Gran parte dei beni in questione, in ottemperanza al disposto di cui all’art. 1, comma 393, della Legge n. 147/2013 (Legge di Stabilità 2014), e in seguito all’emanazione dei seguenti Decreti Ministeriali:

  • DM n. 274 del 12 maggio 2017, avente natura meramente dichiarativa dell’avvenuta successione in universum ius del nuovo Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (INDIRE) nella titolarità del patrimonio, delle risorse finanziarie e strumentali dei soppressi Istituti regionali di ricerca educativa (Irre), dell’Istituto nazionale di documentazione per l’innovazione e la ricerca educativa (Indire) e dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica (Ansas);
  •  – DM n. 276 del 15 maggio 2017, recante l’individuazione dei beni immobili appartenenti all’Indire da trasferire all’Agenzia del Demanio

Sono stati presi in consegna nel corso del 2017 e del 2018 dall’Agenzia del Demanio.

Pertanto si pubblica l’elenco dei beni immobili di proprietà posseduti o consegnati al Demanio alla data del 31.12.2018.