Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Erasmus+

L’Indire è Agenzia nazionale Erasmus+, il programma europeo per l’istruzione, la formazione, i giovani e lo sport nel periodo 2014-2020.

Erasmus+ offre l’opportunità di studiare, formarsi, insegnare ed effettuare esperienze di tirocinio o di volontariato all’estero; realizzare attività di cooperazione tra istituzioni dell’istruzione e della formazione in tutta Europa; intensificare la collaborazione tra il mondo del lavoro e quello dell’istruzione per affrontare le reali necessità in termini di sviluppo del capitale umano e sociale, in Europa e oltre.

L’Agenzia Erasmus+ opera con il coordinamento della Commissione europea, DG Istruzione e Cultura e del MIUR, in collaborazione con le Agenzie nazionali dei 33 Paesi partecipanti al programma, per i seguenti ambiti di competenza: istruzione scolastica, educazione degli adulti e istruzione superiore/universitaria, settore che comprende Università, Alta Formazione Artistica e Musicale, Scuole Superiori per Mediatori linguistici e Istituti tecnici Superiori.

Con oltre 350 mila studenti universitari che dal 1987 a oggi hanno usufruito di borse di mobilità Erasmus per studio o tirocini, circa 100 mila docenti e alunni che dal 2007 hanno avuto l’opportunità di vivere esperienze di mobilità in Europa, l’Italia è da sempre uno dei Paesi con i più alti livelli di partecipazione al programma.

L’Agenzia ha ricevuto riconoscimenti ufficiali per l’efficacia del lavoro svolto in oltre 20 anni di impegno nella realizzazione dei programmi europei (Socrates, Lifelong Learning Programme ed Erasmus+), grazie alla qualità nella gestione delle azioni di competenza e alla capacità di distribuire per intero i fondi europei assegnati all’Italia.

Nel 2015 l’Agenzia impiegherà 93.7 milioni di euro per sostenere le attività decentrate del programma, in primis la Mobilità individuale ai fini di apprendimento (KA1), azione simbolo del programma che trova il suo fulcro nella mobilità di studenti dei 3 cicli del percorso universitario che con Erasmus+ varca i confini dell’Europa per aprirsi al mondo intero e che offre opportunità di formazione, partecipazione a job shadowing a tutto il personale docente, amministrativo e tecnico della scuola, dell’università, dell’educazione degli adulti. L’Agenzia gestisce direttamente anche i Progetti di cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche (KA2), partenariati strategici tra istituti scolastici, istituti di istruzione superiore, organizzazioni pubbliche e private attive nei settori dell’istruzione, della formazione e della gioventù, che mirano a sostenere lo sviluppo, il trasferimento e l’attuazione di pratiche innovative a livello organizzativo/istituzionale, locale, regionale, nazionale ed europeo.

Hanno sede presso l’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire l’Unità italiana di Eurydice, la rete d’informazione sull’istruzione in Europa, l’Unità nazionale eTwinning, attiva dal 2005 con la piattaforma per i gemellaggi elettronici tra scuole e dal 2015 anche l’Unità EPALE, la piattaforma elettronica per l’apprendimento degli adulti, lanciata dalla Commissione europea a maggio 2015.

Cosa fa l’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire?

  • Informazione e consulenza sul Programma
  • Orientamento nella ricerca di partner
  • Consulenza in fase di candidatura
  • Valutazione e selezione delle candidature (con esperti esterni)
  • Assistenza alle istituzioni beneficiarie di finanziamento in tutto il ciclo di vita del progetto
  • Monitoraggio qualitativo e controllo amministrativo, procedurale e finanziario dei progetti approvati
  • Organizzazione di eventi di formazione e informazione
  • Supporto alla valorizzazione e disseminazione delle esperienze
  • Rapporto con i media per le informazioni sul programma e la diffusione delle esperienze

 

Vai al sito del Programma Erasmus+