• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

1 marzo 2016

Al via la campagna social per il risparmio idrico “Salva la goccia”

di Costanza Braccesi

In occasione della Giornata mondiale dell’acqua, il 22 marzo prende il via la campagna “Salva la goccia”, lanciata dall’organizzazione ambientalista Green Cross Italia e sostenuta da volti noti della cultura, dello spettacolo, dello sport e del mondo scientifico.

“Salva la goccia” invita i ragazzi, le loro famiglie, gli insegnanti e tutti i cittadini in generale a ridurre il consumo di acqua (ad esempio mangiando cibi a basso impatto come frutta, verdura e legumi e facendo attenzione agli sprechi in bagno e in cucina) e documentare il risultato con foto e video sui social utilizzando l’hashtag #salvalagoccia. Il contatore online sul sito www.immaginiperlaterra.it calcolerà quanti comportamenti sostenibili si riusciranno a raggiungere.

Le scuole possono partecipare all’iniziativa semplicemente indicando il nome dell’insegnante referente, la classe coinvolta, il numero dei ragazzi e dei singoli soggetti e il tipo di azioni che si metteranno in atto.  Le attività realizzate dalle scuole saranno comunicate ai mass media e verranno citate tra le iniziative che Green Cross International mette in campo per la Giornata mondiale dell’acqua 2016.

“Salva la goccia” nasce a seguito delle stime diffuse dalla FAO, secondo cui servono circa 3.000 litri d’acqua per soddisfare le esigenze alimentari quotidiane di ognuno di noi. Per ottenere 100 grammi di formaggio, ad esempio, occorrono 500 litri di acqua, per un hamburger ce ne vogliono 2.400. A complicare il tutto ci sono i cambiamenti climatici: lunghi periodi di siccità alternati a improvvise e violente inondazioni hanno infatti un impatto devastante sui sistemi di produzione alimentare. È quindi indispensabile essere preparati a gestire le risorse idriche e imparare a risparmiare acqua fin dai più piccoli gesti quotidiani.

L’iniziativa, patrocinata da Borghi Autentici, Comuni Virtuosi, Earth Day Italia e LifeGate, rientra nel programma di educazione ambientale “Immagini per la Terra” che vede studenti e insegnanti impegnati nella lotta ai cambiamenti climatici con idee, progetti e buone pratiche volte a un uso intelligente dell’acqua, anche e soprattutto a scuola.

Ricordati l’hashtag: #salvalagoccia

 

Per approfondire: