• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

13 marzo 2017

Da ottobre la tua scuola potrebbe essere una “Scuola eTwinning” certificata!

di Giulia Felice, Lorenzo Mentuccia

Il progetto europeo per i gemellaggi elettronici fra scuole da oggi si rivolge non solo agli insegnanti, ma anche agli istituti scolastici. Dal prossimo ottobre sarà infatti possibile, per le scuole registrate alla piattaforma, ottenere il riconoscimento europeo di “Scuola eTwinning”.

L’iniziativa, nata a seguito dell’analisi dell’ultimo report di monitoraggio eTwinning, è stata avviata dall’Unità centrale di Bruxelles con l’obiettivo di coinvolgere maggiormente i dirigenti e tutto il personale scolastico e aumentare la partecipazione generale al progetto, consentendone un impatto più omogeneo e capillare all’interno degli istituti e delle politiche scolastiche.

Ma qual è il vantaggio di essere una “scuola eTwinning” certificata? Prima di tutto il titolo permette una maggiore visibilità a livello locale, nazionale ed europeo. Inoltre, l’istituto potrà ottenere un riconoscimento per il lavoro svolto da tutto il personale che partecipa ad attività legate al progetto e, in questo senso, la scuola potrà diventare un modello per gli altri istituti e per le autorità scolastiche regionali.

La selezione verrà effettuata a ottobre 2017. Per richiedere il titolo di “Scuola eTwinning” gli istituti dovranno soddisfare i seguenti criteri:

  • essere registrati al portale da almeno 2 anni;
  • avere il dirigente scolastico (o un membro dello staff) registrato a eTwinning;
  • avere almeno due insegnanti registrati;
  • avere almeno un progetto che abbia coinvolto un docente della scuola e che sia stato premiato con il Certificato di Qualità Nazionale.

 

COS’È ETWINNING
Il progetto, finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del Programma Erasmus+ e coordinato a Bruxelles dal consorzio European Schoolnet, promuove l’innovazione nella scuola, l’utilizzo delle tecnologie nella didattica e la creazione condivisa di progetti didattici tra classi di Paesi diversi. L’Indire è Unità nazionale eTwinning Italia dal 2005. L’Unità italiana lavora in raccordo costante con la rete delle Unità nazionali presenti nei 36 Paesi aderenti all’azione e con l’Unità centrale europea. Sono oltre 400 mila gli insegnanti europei registrati alla piattaforma. Di questi, 40.000 sono italiani, con oltre 11.000 progetti didattici realizzati.

 

Vuoi saperne di più?