• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

24 ottobre 2017

L’ASLERD lancia un concorso di idee per scuole “smart”

di Costanza Braccesi

È appena stato pubblicato il regolamento del concorso per idee e prototipi “Ecosistemi di apprendimento smart centrati sulla persona” bandito dall’ASLERD (Association for Smart Learning Ecosystems and Regional Development).

Obiettivo del contest, stimolare negli studenti lo sviluppo di competenze progettuali e trasversali e sostenere lo sviluppo di scuole “aperte” che divengano motore di crescita territoriale e contesto privilegiato per la crescita della cittadinanza attiva. Alla base dell’iniziativa sta il presupposto che la scuola debba cessare di essere un mondo chiuso in se stesso, per assumere invece un ruolo centrale nella promozione della coesione e dell’innovazione sociale.

In questo processo di apertura diviene centrale la figura dello studente, protagonista nella proposta di possibili soluzioni per l’evoluzione del sistema educativo. Ed è infatti proprio agli studenti (della secondaria di primo e di secondo grado) che si rivolge il concorso, invitandoli a sottoporre idee per rendere più “smart” l’ecosistema-scuola in cui vivono.

Rispetto e sicurezza del contesto scolastico, semplificazione dei servizi amministrativi, coinvolgimento dei giovani in sfide interessanti, creazione di interazioni positive e costruttive con il territorio di riferimento sono solo alcuni degli aspetti su cui i ragazzi sono invitati a riflettere e a fare proposte.

Il concorso è aperto a due categorie di studenti che possono partecipare individualmente o in gruppo:

  • Categoria K: studenti degli ultimi tre anni delle secondarie di secondo grado che sono coinvolti in attività di alternanza scuola-lavoro.
  • Categoria J: studenti della secondaria di primo grado e dei primi due anni della secondaria di secondo grado.

Si partecipa al contest inviando una sintesi dell’idea progettuale (eventualmente accompagnata da un filmato esemplificativo di non più di 90 secondi) e una lettera di presentazione all’indirizzo aslerd.org@gmail.com entro e non oltre le ore 23,59 del 15 marzo 2018.

Il 30 marzo saranno ammesse alla seconda fase un massimo di 10 idee per ciascuna delle due categorie e a fine giugno saranno selezionati i 3 progetti esecutivi che accedono alla finale. La proclamazione dei vincitori (con mostra dei progetti finalisti) avverrà a settembre 2018 (qui maggiori informazioni).

I progetti vincitori, uno per categoria, verranno premiati con 500 euro per la categoria K e con 300 euro per la categoria J, come rimborso per le spese affrontate nello sviluppo del prototipo e nella realizzazione dei materiali per la mostra finale. L’ASLERD darà massima visibilità a livello nazionale e internazionale ai progetti vincitori e finalisti.

 

Bando e regolamento completo su www.aslerd.org

Info: aslerd.org@gmail.com

 

L’ASLERD
L’Association for Smart Learning Ecosystems and Regional Development (ASLERD) è un’associazione scientifico-professionale internazionale, prevalentemente europea, con sede a Roma, la cui finalità è quella di affiancare gli ecosistemi di apprendimento e accompagnarli nella loro modernizzazione, anche allo scopo di far recuperare loro una centralità culturale rispetto al territorio di appartenenza, indispensabile per sostenere l’innovazione sociale e lo sviluppo territoriale. L’associazione diffonde nelle scuole la cultura della valutazione e del progetto; sostiene l’aggiornamento e la valorizzare dei profili scientifico-professionali di chi opera nella scuola; accompagna le scuole nel raggiungimento del benessere di tutti gli attori coinvolti nei processi educativi; promuove la diffusione e l’internazionalizzazione delle migliori pratiche, anche attraverso la partecipazione a network comunitari e internazionali.