• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

18 settembre 2018

“Tutti a Scuola”, il Ministro Bussetti agli studenti: “La scuola è la comunità più importante, è la vostra casa”

di Redazione

È stata la festa di tutte le scuole d’Italia la cerimonia d’inaugurazione del nuovo anno scolastico che si è svolta ieri a Portoferraio, sull’Isola d’Elba, all’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Giuseppe Cerboni”. L’evento si è svolto alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti.

«Ciascuno di noi ha bisogno di connettersi con una comunità – ha spiegato il Ministro Marco Bussetti, rivolgendosi ai ragazzi nel suo discorso di saluto -. La più importante di queste comunità è la scuola, dove il valore di ciascuna componente aumenta il suo significato grazie al confronto con gli altri. Cari ragazzi, la scuola è la vostra casa. Un luogo da vivere sempre, anche oltre l’orario delle lezioni. In cui stringere relazioni. Un luogo dove studiare, faticare, ridere, fare sport, suonare uno strumento, costruire amicizie e anche innamorarsi. Una finestra aperta sul mondo».

«Immagino e voglio per voi una scuola in cui al centro ci sia un rapporto vero, umano, tra chi insegna e chi apprende. Tra tutte le componenti. La scuola, ricordatelo per sempre, è la vostra alleata. E chi lavora nella scuola lavora per il vostro bene», ha sottolineato il Ministro.

Con il Presidente Mattarella, il Ministro Bussetti e gli ospiti presenti, tra i quali l’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza Filomena Albano, quasi mille studenti provenienti da tutta Italia insieme ai loro docenti. Sono intervenuti protagonisti dello sport e dello spettacolo. A condurre la cerimonia, trasmessa in diretta su Rai Uno, l’attrice Claudia Gerini e il presentatore Flavio Insinna. La diretta è stata trasmessa anche in streaming sul sito del Miur e tramite i canali social del Ministero con l’hashtag #TuttiaScuola, che riprende il titolo della manifestazione.

Le scuole che hanno preso parte all’evento sono state selezionate per i progetti presentati nell’ambito di un concorso ad hoc bandito dal Miur. Otto gli istituti che hanno animato la festa sul palco con performance dedicate ai temi dell’ecologia e della sostenibilità ambientale, dell’integrazione, dell’intercultura, della legalità. Testimonial d’eccezione, sul palco, sono stati l’attrice Paola Cortellesi, con un monologo sul bullismo, e i cantanti Lorenzo Baglioni e Fabrizio Moro. Nomi d’eccellenza anche tra gli ospiti del mondo sportivo.

Ai ragazzi è stato distribuito uno zainetto con materiali realizzati in collaborazione con diverse istituzioni: come il diario della Polizia di Stato, insieme a una guida sull’uso corretto del web realizzata dal Consorzio Generazioni Connesse guidato dal MIUR. Nello zainetto anche una sacca in tela blu dell’Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, con una copia della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza e una brochure informativa sulle funzioni dell’Autorità.

 

Altri link utili:

 

[Fonte: Comunicato stampa Miur del 17/09/2018]