• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

FAQ

  1. Quale rapporto tra il PTOF e il PdM?
  2. In che tempi deve essere fatta la CHIUSURA DEL PTOF?
  3.  C’è una scadenza per l’invio del PdM ? Dove deve essere inoltrato?
  4. Il PdM è annuale o triennale?
  5. Cosa mette a disposizione INDIRE come azioni di supporto al Miglioramento?
  6. Come raggiungere i servizi online offerti dall’Area Miglioramento di INDIRE?
  7. Come recupero la password di accesso all’ area riservata “Supporto alle scuole”?
  8. Come si accede all’area riservata alle scuole dell’ambiente “Supporto alle scuole per il miglioramento”?
  9. Come funziona la procedura di iscrizione dei Nuclei Interni di Valutazione nell’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il miglioramento”?
  10. Quando apre l’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il Miglioramento” (NIV)?
  11. Come si accede all’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il Miglioramento” (NIV)?
  12. Come si accede allo strumento di compilazione del Piano di Miglioramento?
  13. Come posso contattare un consulente INDIRE?
  14. Il modello di Piano di Miglioramento proposto è prescrittivo, oppure le scuole lo possono modificare o possono utilizzare un proprio modello?
  15. Risposta a bando USR con scadenza 15 novembre 2015 e Piano di Miglioramento, in che rapporto sono?

==========================================================================

  1. Quale rapporto tra il PTOF e il PdM?

Il Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF), rappresenta il documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell’ambito della loro autonomia, dovrà essere integrato (Art. 3 dpr 275/1999 novellato dal comma 14 dell’art. 1 L.  107/2015) con il  Piano di Miglioramento dell’istituzione scolastica, previsto dal D.P.R. 28 marzo 2013, n. 80.

torna su ▲

  1. In che tempi deve essere fatta la CHIUSURA DEL PTOF?

Il tempo a disposizione per la chiusura del PTOF è stato aggiornato al 22 gennaio 2016, come da nota del MIUR Prot. n. 0041136 – 23/12/2015: “Alla luce delle considerazioni svolte il piano triennale dell’offerta formativa dovrà sviluppare, entro il termine già indicato o comunque in tempo utile per le iscrizioni, le linee progettuali costruite, con la partecipazione di tutte le componenti dell’istituzione scolastica, sulla base delle analisi dei bisogni formativi”.

torna su ▲

  1.  C’è una scadenza per l’invio del PdM ? Dove deve essere inoltrato?

Il piano di miglioramento non ha scadenze ed è sempre modificabile. Il piano di miglioramento non deve essere inviato ad alcuna piattaforma.

Una volta completata l’elaborazione del piano nel tool INDIRE è possibile salvare una copia del lavoro  fatto  in versione .pdf .docx .rtf. E’ consigliabile salvare le versioni del PdM che sono state prodotte nei vari momenti dell’anno scolastico in modo da avere una documentazione dell’evoluzione del piano.

torna su ▲

  1. Il PdM è annuale o triennale?

In merito ai tempi di attuazione del PdM si riporta quanto alla Nota n.2805 dell’11/12/2015 “Orientamenti per l’elaborazione del Piano Triennale dell’Offerta Formativa”, secondo la quale l’a.s. 2015/16 si configurerebbe come “un anno di passaggio verso il progressivo riallineamento con l’orizzonte triennale previsto dal nuovo quadro normativo” e dunque come un anno di preparazione e costruzione delle condizioni necessarie per la più completa ed efficace attuazione del Piano di Miglioramento e del Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

torna su ▲

  1. Cosa mette a disposizione INDIRE come azioni di supporto al Miglioramento?

L’INDIRE, dando seguito a quanto previsto nella Circolare della Direzione Generale per gli Ordinamenti del 1 settembre 2015, ha reso disponibili alcuni servizi a supporto dei Piani di Miglioramento delle scuole.

  • Modello di Piano di Miglioramento, un modello realizzato da Indire sulla base del quale è stato sviluppato uno strumento per la compilazione online e l’esportazione in formato .pdf.
  • Elenco di consulenti per il miglioramento e loro CV, suddivisi per regione.

Secondo quanto previsto dal DPR 80/2013, le scuole possono decidere di avvalersi dell’intervento dei consulenti proposti e formati da INDIRE, scegliendoli dall’elenco on-line (nell’area riservata alle scuole dell’ambiente “supporto alle scuole per il miglioramento”) e stipulando autonomamente i relativi contratti.

  • Ambiente di formazione on-line “Supporto alle Scuole per il miglioramento” riservato ai componenti dei Nuclei Interni di Valutazione sui temi inerenti i processi di miglioramento e di innovazione (apertura prevista per metà novembre).

La piattaforma conterrà: materiali, guide operative, videolezioni e webinar con esperti.

Al momento, i Dirigenti Scolastici possono iscrivere all’ambiente i componenti dei nuclei e il personale scolastico che ritengono interessato a fruire di questa opportunità di formazione.
torna su ▲

  1. Come raggiungere i servizi online offerti dall’Area Miglioramento di INDIRE?

I vari servizi sono accessibili dalla pagina http://miglioramento.indire.it

Al momento sono stati pubblicati:

  • L’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il miglioramento”, dedicato ai componenti del Nucleo Interno di Valutazione.
    http://miglioramento.indire.it/supportoscuole/
  • L’area riservata alle scuole dell’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il miglioramento”, dove gli Istituti possono iscrivere i docenti del proprio NIV all’ambiente di formazione e prendere visione dell’elenco Indire dei consulenti per il supporto al miglioramento.
    http://miglioramento.indire.it/supportoscuole/istituti

torna su ▲

  1. Come recupero la password di accesso all’ area riservata “Supporto alle scuole”?

La password è quella che la scuola utilizza per accedere ai servizi on-line di INDIRE. Se questa password non fosse mai stata richiesta o fosse stata smarrita, all’interno della maschera di login cliccare su recupera password oppure scrivere all’indirizzo helpcodiciscuole@indire.it

Nel caso di Scuole paritarie o di Istituti di recente costituzione che non dispongono delle credenziali di accesso scrivere a helpcodiciscuole@indire.it.
torna su ▲

  1. Come si accede all’area riservata alle scuole dell’ambiente “Supporto alle scuole per il miglioramento”?

La scuola può accedere attraverso il proprio codice meccanografico e la password di istituto, la stessa che la scuola utilizza per accedere ai servizi on-line di INDIRE (se questa password non fosse mai stata richiesta o fosse stata smarrita, cliccare su recupera password oppure scrivere all’indirizzo helpcodiciscuole@indire.it

Nel caso di Scuole paritarie o di Istituti di recente costituzione che non dispongono delle credenziali di accesso scrivere a helpcodiciscuole@indire.it.
torna su ▲

  1. Come funziona la procedura di iscrizione dei Nuclei Interni di Valutazione nell’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il miglioramento”?

Nell’area riservata alle scuole dell’ambiente “Supporto alle scuole per il miglioramento” (qui: http://miglioramento.indire.it/supportoscuole/istituti), la scuola può iscrivere i docenti attraverso il pannello “Iscrivi il Nucleo Interno di Valutazione”.
torna su ▲

  1. Quando apre l’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il Miglioramento” (NIV)?
    L’ambiente è già aperto.

torna su ▲

  1. Come si accede all’ambiente di formazione “Supporto alle scuole per il Miglioramento” (NIV)?

Per accedere ai servizi Indire è indispensabile svolgere la procedura di registrazione, attraverso l’apposito pulsante presente nella homepage dell’ambiente. Terminata la procedura sarà possibile svolgere il login. ATTENZIONE! Nonostante la registrazione vada a buon fine con il conseguente ottenimento delle credenziali di accesso, se la scuola non ha provveduto ad iscrivere il docente all’ambiente questi non potrà entrare.

torna su ▲

    Come si accede allo strumento di compilazione del Piano di Miglioramento?

I docenti o il dirigente per poter accedere alla compilazione del piano devono essere abilitate dalla propria scuola attraverso l’apposito pannello iscrizioni raggiungibile da qui: http://miglioramento.indire.it/pdm/iscrizioni

La scuola può accedere attraverso il proprio codice meccanografico e la password di istituto, la stessa che la scuola utilizza per accedere ai servizi on-line di INDIRE (se questa password non fosse mai stata richiesta o fosse stata smarrita, cliccare su recupera password oppure scrivere all’indirizzo helpcodiciscuole@indire.it

Nel caso di Scuole paritarie o di Istituti di recente costituzione che non dispongono delle credenziali di accesso scrivere a helpcodiciscuole@indire.it.

Una volta abilitatati dal proprio Istituto, in caso di primo accesso, è necessario svolgere una procedura di registrazione per recuperare le proprie credenziali di accesso. Terminata la procedura sarà possibile svolgere il login che le credenziali ottenute.

torna su ▲

  1. Come posso contattare un consulente INDIRE?

Nell’area riservata alle scuole dell’ambiente “Supporto alle scuole per il miglioramento”, nella sezione Trova consulenti sarà possibile consultare l’elenco completo dei consulenti Indire ed i loro CV, suddiviso per regione.

N.B. Secondo quanto previsto dal DPR 80/2013, le scuole possono decidere di avvalersi dell’intervento dei consulenti selezionati e formati da INDIRE, scegliendo il nominativo dall’elenco disponibile on-line e stipulando il relativo contratto.

Coerentemente con quanto previsto dalla normativa, i costi per l’intervento dei consulenti saranno a carico delle scuole.
torna su ▲

  1. Il modello di Piano di Miglioramento proposto è prescrittivo, oppure le scuole lo possono modificare o possono utilizzare un proprio modello?

Come previsto dalla circolare 0007904 del 01-09-2015 le scuole possono avvalersi del supporto di INDIRE nella loro piena autonomia. Qualora si decidesse di adottare il modello di INDIRE, questo non è modificabile, ma va utilizzato nella forma in cui è stato proposto da INDIRE.

torna su ▲

  1. Risposta a bando USR con scadenza 15 novembre 2015 e Piano di Miglioramento, in che rapporto sono?

Avviso pubblico e la Nota del MIUR.

Le note 0000937 del 15-09-2015 e Prot. n. 0009229 – 01/10/2015 invitano le scuole/reti di scuole a presentare progetti (previo bando del competente USR) entro il 15 novembre p.v. Questo potrebbe introdurre un elemento “destabilizzante” nella pianificazione contestuale di PTOF e PdM, in quanto le scuole, per presentare i progetti, dovrebbero già aver pianificato entro il 15 novembre 2015 le azioni di miglioramento previste per l’a.s. 2015/16 . Per evitare questo rischio, dobbiamo tenere presente che il bando e lo schema di progetto allegato sono funzionali all’ottenimento di finanziamenti, mentre il PdM accompagna il miglioramento in tutte le sue fasi, consentendo di continuare la riflessione sulle azioni da svolgere per tutta la durata della stesura del PTOF, in modo da presentare due documenti tra loro coerenti, che, sinergicamente, conducano la scuola in un processo pluriennale di miglioramento.

Si precisa che ogni Ufficio Scolastico Regionale ha pubblicato un proprio bando finalizzato ad erogare fondi. La scadenza relativa ai bandi regionali, non riguarda direttamente INDIRE, infatti il bando e lo schema di progetto sono funzionali all’ottenimento di finanziamenti, mentre il Piano di Miglioramento di Indire accompagna il miglioramento in tutte le sue fasi (pertanto non ha scadenze).
torna su ▲