• it
  • en
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

18 ottobre 2017

Due super novità per eTwinning: l’App ufficiale e 500mila docenti sulla piattaforma

di Lorenzo Mentuccia

Un autunno ricco di novità in casa eTwinning! Prima di tutto la eTwinning App, già disponibile per dispositivi Apple e Android in lingua italiana e in tutte le lingue dei Paesi eTwinning. L’App è stata pensata per poter gestire direttamente da smartphone il proprio profilo su eTwinning Live, e in particolare permette di visualizzare i feed dei contatti e gestire i messaggi e gli inviti di progetto, di gruppo e di contatti, partecipare o creare eventi in piattaforma e visualizzare le notifiche.

In questo video Denitsa Gospodinova, Digital Media Officer di European Schoolnet, spiega nel dettaglio le caratteristiche della nuova eTwinning App:

 

 

 

 

Inoltre, in questi giorni è stato superato il traguardo dei 500.000 utenti iscritti in tutta Europa. Un dato, questo, che conferma eTwinning come la più grande community di docenti del vecchio continente, in linea con il trend di crescita mostrato anche nel nostro Paese.

L’Unità centrale eTwinning ha organizzato una serie di attività per celebrare questo importante traguardo. Nello specifico si tratta di quattro attività di gioco a squadre da svolgere in classe (gioco del telefono, costruzioni con cannucce, disegno veloce, caduta dell’uovo). Maggiori dettagli ed esempi pratici a questo link.

 

 

 

Hashtag ufficiale: #500keTwinners.

 

COS’È ETWINNING
eTwinning è la community europea di insegnanti attivi nei gemellaggi elettronici fra scuole. Il progetto, finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del Programma Erasmus+ e coordinato a Bruxelles dal consorzio European Schoolnet, promuove l’innovazione nella scuola, l’utilizzo delle tecnologie nella didattica e la creazione condivisa di progetti didattici tra classi di Paesi diversi. L’Indire è Unità nazionale eTwinning Italia dal 2005. L’Unità italiana lavora in raccordo costante con la rete delle Unità nazionali presenti nei 36 Paesi aderenti all’azione e con l’Unità centrale europea. Sono 500mila gli insegnanti europei registrati alla piattaforma. Di questi, circa 55mila sono italiani, con più di 18mila progetti didattici realizzati.

 

Link utili: