• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

24 maggio 2018

Al via FierIDA 2018, adulti al centro dell’istruzione

di Alessandra Ceccherelli

Da oggi e fino al 26 maggio a Torino si svolge “FierIDA, Adulti al centro dell’istruzione”. Tre giornate di riflessione, approfondimenti, confronti e dibattiti per il sistema di istruzione degli adulti che, in questi anni, è al centro di un processo di sviluppo e consolidamento, per creare un luogo istituzionale stabile e diffuso per gli adulti, un’utenza che sempre più necessita di conseguire titoli di studio più elevati e competenze di base più solide e aggiornate.

Il sistema dell’istruzione degli adulti è in pieno di processo di trasformazione, e vede dal 2015 uno sforzo congiunto di scuole e amministrazione centrale che punta alla realizzazione di una rete degli attori dell’educazione sul territorio che possa coordinare orientamento, valutazione delle competenze e offerta formativa, superando i non pochi elementi di criticità che ancora restano da risolvere. Sono 128 i CPIA (Centri provinciali di istruzione degli adulti) attivi e funzionanti su tutto il territorio nazionale e oltre 1800 i punti di erogazione che ne costituiscono le relative reti territoriali di servizio. Cresce la quota di adulti iscritti ai CPIA: i patti formativi siglati nel 2016/2017 sono stati oltre 230.000. Erano 182.863 l’anno precedente e il trend è in continuo aumento.

I risultati positivi già presenti danno valore a una scuola, quella degli adulti, che è strategica per la coesione sociale e lo sviluppo economico del Paese.

I dati Ocse che registrano per il 39% della popolazione adulta in Italia una grave carenza di competenze non sono cambiati dalla precedente edizione di FierIDA. L’Italia è tra i peggiori Paesi sia per le competenze di base all’interno della sua popolazione sia per la scarsa partecipazione ai percorsi di istruzione e formazione. Su questo ultimo aspetto è utile il dato di monitoraggio effettuato dalla Commissione europea per l’attuazione della strategia Education and Training – ET2020, che nel 2016 vedeva l’Italia all’8,3% nel tasso di partecipazione, molto al di sotto della media europea e lontano dall’obiettivo 2020.

Nei tre giorni di FierIDA saranno oltre 30 i CPIA che presenteranno progetti particolarmente significativi e innovativi sui temi dell’alfabetizzazione, dell’educazione finanziaria, delle nuove tecnologie per la didattica, dell’istruzione in carcere, della progettazione europea, dell’apprendimento permanente e delle attività di ricerca, sperimentazione e sviluppo.

Sul tema dell’educazione finanziaria, a cui il MIUR ha dedicato spazio finanziando con “EduFin” attività specifiche nei CPIA, verrà presentato anche “Welcome-ED”, un progetto rivolto ai migranti realizzato dal Museo del Risparmio (partner di FierIDA2018) e Comune di Torino.

Uno spazio particolare sarà dedicato all’internazionalizzazione dei percorsi, sia per lo sviluppo professionale dei docenti che, in una logica di più lungo periodo, per contrbuire, anche nei percorsi di istruzione degli adulti, alla realizzazione di un ambiente di apprendimento europeo, basatao sulla collaborazione e la dimensione multiculturale vissuta come valore aggiunto, in sinergia con i sistemi di istruzione di altri paesi.

Saranno quindi presentate esperienze di progetti Erasmus+ realizzate dai Cpia, prevalentemente rivolte alla mobilità dello staff docente in strutture all’estero, o rivolte anche ai Cpia, come il progetto Erasmus+ Tell Me, che propone di creare una piattaforma europa per le esperienze di alfabetizzazione dei migranti attraverso l’arte e l’espressione teatrale (presentato tra i workshop del 25 maggio per “Alfabeti e culture”).

Verrà poi presentato il progetto EPALE – Electronic platform for Adult Learning in Europe, all’interno della sessione di programma dedicata a “La dimensione europea dell’IDA” (25 maggio 14,30 – 18,30), dove saranno presentate, insieme alle opportunità e agli strumenti della piattaforma, tutte  le iniziative in corso promosse a livello nazionale dall’Unità Epale dell’Indire.

 

FierIDA 2018,24-26 maggio

Torino, Campus Luigi Einaudi, Università degli Studi di Torino

Ingresso è libero, consulta il programma!

 

 

Per approfondire: