• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

29 maggio 2018

Il Piano Nazionale Scuola Digitale fa tappa a Pescara per “Terra reale 4.0”

di Fabiana Bertazzi

Dal 29 al 31 maggio, Montesilvano (PE) ospita la tappa abruzzese di #Futura, l’iniziativa itinerante promossa dal MIUR per raccontare e discutere del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD).
Quello in provincia di Pescara è, infatti, uno dei 24 incontri formativi organizzati sul territorio nazionale con lo scopo di approfondire attraverso laboratori, biblioteche e atelier aperti, buone pratiche, gare di innovazione e hackathon i temi che riguardano l’innovazione didattica e digitale della scuola italiana.
“Terra reale 4.0” è il titolo dell’evento che riunisce a Montesilvano studenti e docenti, coinvolti in un ricco programma che prevede, tra le numerose attività, il Civic Hack Pescara, la prima maratona progettuale civica delle scuole del secondo ciclo della provincia di Pescara e inerente al tema della crescita e del futuro sostenibili del territorio abruzzese e il Consilium Abruzzo, una simulazione dei lavori negoziali del Consiglio regionale dell’Abruzzo per far riflettere gli alunni sulle responsabilità dell’essere cittadini.

Tante sono anche le tematiche oggetto di convegni e workshop:  discipline STEM, l’uso della tecnologia nella didattica, il pensiero computazionale e l’industria 4.0.
Tra questi, è previsto uno spazio dedicato alle Piccole Scuole, ovvero gli istituti situati in territori geograficamente svantaggiati del nostro paese e caratterizzati da un contenuto numero di studenti. L’Indire, promotore del movimento che ad oggi riunisce 100 delle piccole scuole italiane, è presente all’evento con gli interventi del Presidente Giovanni Biondi per un’analisi generale su questo tipo di istituti e di Tania Iommi, collaboratore di ricerca ed esperta del metodo ambiente di apprendimento allargato. Il suo workshop, interamente dedicato a questa particolare metodologia didattica è condotto in collaborazione con le docenti dell’Istituto di Gissi, in provincia di Chieti che presentano le esperienze condotte con le proprie classi.
L’ambiente di apprendimento allargato è uno degli scenari ideati per le Piccole Scuole dall’Istituto e prevede che una o più classi lavorino ad un progetto disciplinare comune, organizzando incontri periodici tra i docenti e gli studenti, avvalendosi di setting tecnologici. La didattica “a distanza” diventa, così, complementare a quella quotidiana, offrendo un’importante occasione di scambio e confronto al di là dei confini territoriali.
Collaterale a “Terra reale 4.0” è anche la Robocup Junior 2018 European Championship, la competizione internazionale di robotica e intelligenza artificiale nelle scuole primarie e secondarie.
Il viaggio itinerante di #Futura proseguirà poi a Brindisi (4-6 giugno) e successivamente a Rieti (7-9 giugno).
Tutti gli eventi si potranno seguire e raccontare sui social con l’hashtag #Futura e con l’hashtag ‘coordinato’ al singolo evento con l’aggiunta del nome della città (#FuturaPescara, #FuturaBrindisi, #FuturaRieti per le prossime tappe).

Per approfondire: