• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

14 aprile 2016

La ricerca Indire a Didamatica 2016

Appuntamento dal 19 al 21 aprile nella sede dell'Università di Udine

di Costanza Braccesi

Il convegno “Didamatica – Informatica per la Didattica” (Udine, 19-21 aprile) è da 30 anni uno dei punti di riferimento sul tema dell’innovazione digitale nel settore della formazione. Rivolta a studenti, docenti, istituzioni scolastiche, professionisti, aziende e Pubblica Amministrazione, la manifestazione ha l’obiettivo di tenere vivo il confronto sulla ricerca e gli sviluppi del settore, dando voce alle esperienze in atto nel settore dell’innovazione tecnologica applicata alla didattica.

I ricercatori Indire sono presenti a partire dal primo giorno: martedì 19 alle ore 8,30 Samuele Calzone e Claudia Chellini esporranno la ricerca sui comportamenti digitali dei docenti (sessione “Competenze 1”), mentre Annalisa Buffardi e Gabriella Taddeo sempre il 19, ma alle ore 9,30, presenteranno un’analisi delle competenze digitali degli studenti (sessione “Curricula di informatica 2”). La ricerca, condotta nel 2015, è stata finanziata nell’ambito del programma PON 2007-2013 “Competenze per lo Sviluppo” FSE e  ha coinvolto un significativo campione di studenti e docenti delle regioni dell’obiettivo Convergenza (Campania, Calabria, Puglia e Sicilia).

Quest’anno la riflessione di Didamatica sarà orientata in particolare su società digitale e mondo del lavoro, un binomio che richiede oggi di maturare, fin da piccoli, una serie di competenze trasversali come il pensiero logico, il problem solving e il pensiero laterale. È esattamente in questo contesto che si inserisce l’intervento dei tecnologi Indire Jessica Niewint Gori e Lorenzo Guasti che mercoledì 20 aprile dalle ore 8,30 alle ore 9,30 racconteranno il lavoro di ricerca portato avanti dall’Istituto in questi anni sull’uso delle stampanti 3D nella scuola dell’infanzia (sessione “Tecniche informatiche 3”). Il progetto Indire, tutt’ora in corso, si chiama “Costruire Giocattoli con la Stampante 3D“: si tratta di una ricerca su come i bambini al di sotto dei 6 anni progettano e disegnano gli oggetti, percepiscono la prospettiva e utilizzano l’intelligenza spaziale.

Didamatica 2016 è organizzato dall’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico (AICA), in collaborazione con l’Università degli Studi di Udine e si svolge nella sede dell’Ateneo.

La partecipazione del personale dirigente e docente della scuola sarà riconosciuta come attività con esonero dal servizio.

Tutte le info sull’edizione 2016 di Didamatica sono sul sito web della manifestazione.

 

Link utili: