• it
  • en
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

Europa
14 novembre 2017

EMINENT 2017: spazi d’apprendimento, tempo ed ecosistemi

Indire alla conferenza annuale sull'educazione in Europa a Bruxelles dal 16 al 17 novembre

di Antonella Sagazio

">

A Bruxelles dal 15 al 17 novembre si svolgerà EMINENT (Expert Meeting in Education Networking), la conferenza annuale organizzata da European Schoolnet, la rete europea composta da 31 Ministeri dell’Istruzione.

A discutere e a confrontarsi sulle nuove sfide dell’innovazione tecnologica nella didattica sono attese le delegazioni costituite da rappresentanti dei ministeri dell’istruzione da più di 30 Paesi, insieme a insegnanti e ricercatori da tutta Europa. Quest’anno gli esperti europei saranno coinvolti in una importante discussione sul rapporto tra spazio e tecnologia come elementi per l’apprendimento attivo e per la pianificazione del calendario scolastico.

L’Indire parteciperà ai dibattiti condotti quest’anno dal prestigioso studio di architettura Rosan Bosch. Il ricercatore Leonardo Tosi interverrà alla tavola rotonda sul tema “Come progettare lo spazio per l’apprendimento attivo” (Session 5 del 16/11, orario 9-11) dove presenterà  il manifesto “1+4 spazi educativi” e lo studio di caso sul “Circolo Didattico San Filippo a Città di Castello”. Il gruppo di ricerca sulle architetture scolastiche utilizza il manifesto nell’ambito di workshop, convegni ed eventi di formazione per promuovere una nuova idea di ambiente educativo. Nel dialogo con dirigenti scolastici, docenti, architetti ed enti locali, l’Indire si prefigge di portare le nuove idee sugli ambienti e nelle scuole che stanno cambiando le configurazioni degli spazi esistenti nel tentativo di superare il tradizionale modello “aule e corridoi”.

Elisabetta Mughini parteciperà alla tavola rotonda “Fare rete per unire le forze” (Session 9 del 17/11, dalle 9-10.30) con un intervento sul movimento delle Avanguardie Educative. Il movimento nasce nel novembre 2014 su iniziativa congiunta dell’Indire e di un primo gruppo di 22 scuole fondatrici che hanno sperimentato una o più iniziative innovative, le cosiddette “idee”. Avanguardie Educative ha l’obiettivo di portare a sistema e di diffondere le pratiche e i modelli educativi per rivoluzionare l’organizzazione della didattica, del tempo e dello spazio del “fare scuola”.

La conferenza quest’anno celebra il 20° anniversario della costituzione di European Schoolnet (EUN), la rete europea  che nasce nel 1997 dalla partecipazione iniziale di 18 Ministeri dell’Istruzione, e che ad oggi conta 31 Paesi, uniti nell’obiettivo condiviso di innovare l’educazione in Europa.  EUN individua le migliori pratiche innovative in ambito educativo, verifica il loro impatto al fine di condividere le buone pratiche e permettere il corretto utilizzo delle innovazioni metodologiche e didattiche in ambito educativo.

L’evento è su invito, sarà possibile seguire la diretta video registrandosi a questo indirizzo  http://bit.do/stream-lifesizecloud-eminent2017

 

Per saperne di più: