Ricerca e innovazione per la scuola italiana

Avanguardie educative

Il progetto è frutto dell’iniziativa congiunta dell’Indire e di 22 scuole fondatrici. Insieme sono stati individuati e descritti alcuni percorsi di innovazione didattica sostenibile che hanno permesso di definire le prime 12 “Idee per l’Innovazione”. L’Indire e le scuole capofila del movimento Avanguardie Educative hanno redatto il Manifesto per l’Innovazione: ogni idea costituisce la tessera di un mosaico che mira a rivoluzionare l’organizzazione della didattica, del tempo e dello spazio del fare scuola e ciascuna di esse è il prodotto di concrete esperienze verificate “sul campo”.

Il numero di scuole che fanno parte del Movimento è in costante crescita: si tratta di istituti che si riconoscono nei suoi principi ispiratori e che quotidianamente lavorano per ripensare il modello trasmissivo di scuola e fornire una risposta concreta alle sfide di una società della conoscenza in continuo movimento.

Avanguardie educative è aperto alla partecipazione di tutte le scuole che colgono le opportunità offerte dall’autonomia scolastica e sanno individuare l’innovazione, connotarla e declinarla affinché sia praticabile, sostenibile e trasferibile ad altre realtà che ne abbiano i presupposti. È rivolto a scuole che considerano le tecnologie un efficace strumento per superare le inerzialità e le limitazioni spazio-temporali dei “tradizionali” momenti educativi.

Il Movimento è aperto alla scuola italiana in due direzioni:

  • rendere replicabili e sostenibili i processi di innovazione attingendo a quanto proposto nella «Galleria delle Idee per l’Innovazione» (Adotta un’idea);
  • ampliando l’offerta della galleria con nuove proposte (Proponi un’esperienza di innovazione).

Nel primo caso, le scuole che aderiscono a una o più «Idee per l’Innovazione» entrano a far parte di un percorso di assistenza online (webinar tematici, materiali multimediali, interazioni asincrone, sportello online, ecc.) e in presenza, confrontandosi con l’Indire e con le scuole capofila per rendere replicabile l’esperienza di innovazione e fornire assistenza in itinere a docenti e Dirigenti.

Nel secondo caso, sarà avviata una selezione di proposte di innovazione che dimostrino di essere in linea con gli obiettivi del Manifesto e di avere un impatto sistemico a livello scuola. In questo caso, attraverso un lavoro di analisi e visite in loco, l’Indire e le scuole proponenti produrranno nuove idee per incrementare la galleria.

Dal punto di vista del lavoro di studio e ricerca, l’obiettivo che si pone il progetto è di supportare la scuola nel suo percorso di cambiamento investigando le possibili strategie di propagazione e messa a sistema dell’innovazione, con particolare attenzione ai fattori abilitanti e a quelli che ne ostacolano la diffusione.

Accessi rapidi