• it
Ricerca per l'innovazione della scuola italiana

indireinforma

16 ottobre 2018

Fiera Didacta, tutti i workshop di Avanguardie Educative

In occasione della manifestazione saranno lanciate due nuove idee per l'innovazione: "MLTV" e "Dialogo euristico"

di Andrea Nardi

Anche quest’anno il Movimento delle Avanguardie educative è protagonista a Fiera Didacta con oltre 25 workshop dedicati alle Idee per l’innovazione. Durante la tre giorni fiorentina saranno tra l’altro presentate due nuove Idee: “MLTV – Making Learning and Thinking Visible” e “Dialogo euristico”.

MLTV, il cui acronimo sciolto in italiano significa “Rendere visibili pensiero e apprendimento”, è un modello educativo innovativo concreto, capace di valorizzare e mettere a frutto sia le conoscenze, le abilità e le competenze di tipo disciplinare che lo sviluppo del pensiero nelle diverse declinazioni: critico, creativo, logico-matematico, riflessivo, decisionale, sistemico. Il primo workshop dedicato a questa nuova Idea in ambito umanistico è in programma venerdì 19 ottobre alle 9, mentre per l’ambito scientifico (STEM) sono previsti due appuntamenti, sempre venerdì: uno alle ore 14 e la sua replica alle 16,15.

Per quanto riguarda la seconda nuova Idea, il “Dialogo euristico”, si tratta una tecnica di lavoro dell’insegnante che pone al centro dell’azione didattica “come pensano” bambini e ragazzi su oggetti di conoscenza che possono essere proposti dall’insegnante o in cui si imbattono nell’esperienza quotidiana. Si parlerà di questa metodologia venerdì 19 alle ore 9 e in replica lo stesso giorno alle ore 16,15. Per un maggiore approfondimento sulla tecnica del Dialogo euristico, leggi questo articolo su indire.it.

Altri workshop saranno dedicati alle Idee entrate a far parte della “Galleria delle Idee per l’Innovazione” nel 2018. Si comincia con “Oltre le discipline“, un framework didattico e organizzativo il cui impianto poggia sul lavoro per competenze, con un’attenzione all’orientamento e alla ricostruzione del curricolo per «abilità di studio». Il monte ore di ogni disciplina viene scorporato in area tecnica, laboratori motivazionali per gruppo classe e per classi aperte, attività che riconnettono i saperi della scuola alle risorse e ai bisogni del territorio, con l’obiettivo si superare la frammentarietà delle materie scolastiche e motivare gli studenti. I workshop su “Oltre le discipline nella secondaria di secondo grado” sono previsti a Didacta sabato 20 alle ore 9 e alle 11,15 mentre gli incontri su “Oltre le discipline: un modello per il curricolo integrato” sono in programma il primo giorno di Fiera Didacta, giovedì 18, alle ore 11,15 e in replica alle ore 16,15.

Spazio poi all’Idea “Apprendimento autonomo e tutoring”, due metodologie integrate che vengono sperimentate dalla primaria alla secondaria di secondo grado. La prima pone al centro l’autonomia, la responsabilità e la libertà del ragazzo che sceglie quali temi approfondire e quali attività svolgere; la seconda prevede un docente tutor che affianca lo studente; non valuta, ma gioca un ruolo didattico e relazionale: ascolta, orienta, media e indirizza. Si parlerà di questo approccio venerdì 19 alle 16,15.

Con l’Idea denominata “Apprendimento differenziato”, l’ambiente formativo è pensato e progettato per svolgere contemporaneamente attività diverse, col fine di promuovere un processo di apprendimento basato su esperienza, interdisciplinarità e ricerca. Il docente accoglie le differenze, promuove le potenzialità, riconosce i talenti, personalizza la proposta formativa e valorizza il lavoro della comunità, rendendo ogni studente protagonista del proprio curricolo e garantendo un percorso di studi individualizzato e motivante. Questo approccio sarà approfondito in un workshop fissato per giovedì 18 alle 11,15.

Infine, “Dentro/fuori la scuola – Service Learning”: l’Idea insiste sul rafforzamento del rapporto tra scuola e territorio, attraverso il dialogo continuo con enti locali, istituzioni e stakeholder e l’applicazione dell’approccio pedagogico del Service Learning. Nei progetti che fanno riferimento a quest’Idea, il territorio diventa un ambiente di apprendimento che qualifica la relazione educativa (in questo nostro articolo maggiori informazioni). Di Service Learning per il secondo ciclo di istruzione si parlerà giovedì 18 alle 16,15 e sabato 20 alle 11,15. Il Service Learning sarà affrontato anche dalla prospettiva delle Piccole Scuole con i due appuntamenti dedicati a questo approccio nel primo ciclo e nelle pluriclassi (venerdì 19 ore 14 e ore 16,15).

Per tutti gli altri workshop dedicati alle prime 12 Idee per l’Innovazione definite nel 2014 con la nascita del Movimento di Avanguardie Educative, si invita a consultare il programma scientifico di Fiera Didacta Italia.

 

 

Altri link per saperne di più: