• it
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

7 dicembre 2016

L’Indire ad Arezzo per il convegno sulle didattiche innovative

L'incontro approfondirà le pratiche didattiche di eccellenza già sperimentate nel territorio toscano

di Fabiana Bertazzi

Il 16 e 17 dicembre all’Isis “Buonarroti – Fossombroni” e all’Itis “Galilei” di Arezzo si terrà il convegno “Didattiche Innovative”, l’incontro che approfondisce l’analisi delle innovazioni scolastiche che si stanno radicando nel territorio toscano. L’evento sarà occasione per discutere e riflettere insieme a rappresentanti istituzionali, docenti e ricercatori sulle prassi didattiche d’eccellenza che stanno trasformando il modo di fare scuola. Venerdì 16 al “Buonarroti –Fossombroni” si approfondiranno i temi che riguardano il debate e la flipped classroom, mentre sabato 17 l’evento si sposterà nei locali dell’Itis “Galileo” e il nucleo tematico verterà sulle nuove tecnologie a scuola (stampanti 3D, mondi virtuali, coding e droni).

L’Indire interverrà per parlare di alcuni dei suoi progetti di ricerca. Nella mattinata del 16 dicembre, la ricercatrice Elena Mosa presenterà Avanguardie Educative, il movimento che porta a sistema le esperienze più significative di trasformazione della scuola italiana e che oggi conta ben 541 istituti aderenti; nel pomeriggio, invece, i ricercatori Jessica Niewint e Andrea Benassi condurranno rispettivamente due workshop: il primo sul progetto Maker@scuola e le stampanti 3D, il cui uso didattico si sta sperimentando in scuole dell’infanzia e primarie e il secondo sulla Didattica immersiva ed Edmondo, il mondo virtuale Indire per studenti e docenti.

L’evento è stato organizzato con la finalità di disseminare nelle scuole toscane metodologie didattiche innovative e già sperimentate con successo da altri istituti, per questo si configura come un corso di formazione in servizio come previsto dall’articolo 64 del CCNL Comparto Scuola. I docenti interessati a partecipare devono essere autorizzati dal Dirigente scolastico della scuola di appartenenza e si possono iscrivere inviando un’email all’indirizzo: lucio.pisini@buonarroti-fossombroni.gov.it.

 

Per approfondire: