• it
  • en
Ricerca e innovazione per la scuola italiana

indireinforma

L'editorialeX

9 maggio 2017
Flaminio Galli

L’Europa ha dato un contributo fondamentale alla diffusione dei valori di libertà, di democrazia e di solidarietà. Ma l’Europa è stata anche la culla di terribili fenomeni di intolleranza e violenza, è il terreno in cui si sono generati i totalitarismi e dove è stato pianificato e realizzato l’Olocausto. Oggi il nostro continente vive una stagione di crisi economica, politica e civile che suscita smarrimento e paura. Cresce la tentazione di rinchiudersi, di isolarsi, di riscoprire frontiere fisiche e culturali che si credevano ormai abbattute per sempre. Abbiamo davanti una sfida cruciale: crescere o regredire. Per non tornare indietro e per... continua »

Leggi tutti gli editoriali

primo piano
Indire

31 agosto 2017

A Fiera Didacta un convegno nazionale per parlare di governance dell'innovazione

Il 28 settembre, Fiera Didacta Italia ospiterà il convegno nazionale dei movimenti d'innovazione La governance dell'innovazione: la rete modello e risorsa. Esperienze a confronto: una riflessione condivisa tra docenti ed esperti su come promuovere e agevolare i processi d'innovazione nella scuola italiana. In questo ambito, la ricerca Indire dal 2014 ha attivato numerosi progetti sperimentali per la trasformazione del modello educativo tradizionale, tra cui "Avanguardie Educative", il movimento che porta a sistema le esperienze più significative di cambiamento del modello didattico e organizzativo e che oggi conta più di 600 scuole partecipanti. Il movimento ha dato vita ad una rete all'interno della quale un gruppo di scuole, cosiddette "capofila", lavora a stretto contatto con altri istituti per supportarle nella sperimentazione di nuove metodologie didattiche, più idonee a rispondere alle esigenze cognitive dei "nuovi" studenti. Il nostro Paese, negli ultimi anni, ha assistito alla discesa in campo di tanti attori del mondo della scuola che si sono uniti e si sono messi in gioco per "rivoluzionare" la pratica educativa, superando il modello trasmissivo, basato sulla lezione frontale.

Nell'intervista che segue, Elisabetta Mughini, Dirigente di ricerca e Responsabile dell'Area Innovazione Indire, introduce il tema oggetto del convegno del 28 settembre su cui si confronteranno i protagonisti delle reti per l’innovazione diffuse sul territorio nazionale.

 

Definire l’indefinibile: che cos’è l’innovazione?

  Che cos’è per lei l’innovazione? È impresa ardua definire cosa s’intende per «innovazione». Il concetto di innovazione è, per sua stessa natura – indipendentemente dall’ambito nel quale trova applicazione – dinamico e in continuo divenire. Secondo l’OCSE, l’innovazione deve contenere un qualche livello di originalità e produrre un beneficio, ovvero generare un valore aggiunto; l’innovazione si riferisce all’elaborazione di nuove idee o strategie e scaturisce in reazione a un problema, in un percorso simile a quello della ricerca-azione; non solo: l’innovazione nasce anche dalla curiosità, dalla propensione a prendersi dei rischi, dalla capacità di attuare strategie alternative allo status quo e, secondo alcuni, è legata al pensiero divergente o addirittura a una sorta di «ignoranza creativa».   In che misura il movimento Avanguardie Educative e la sua community possono «fare innovazione»? Avanguardie Educative prende le mosse dalla constatazione che spesso le pratiche didattiche innovative scaturiscono dall’eccezionalità di una singola persona o sono il risultato di un contesto che produce un’alchimia particolare; il cambiamento generato, in entrambi i casi, rischia il più delle volte di rimanere confinato nell’ambiente di origine, senza riuscire a emergere. L’esperienza di Indire conferma che l’innovazione “attecchisce” se si innescano dinamiche di contagio. La strategia che è alla base di Avanguardie Educative è proprio quella di far sistema tra una rete di attori che hanno già mosso i primi passi nel tortuoso cammino dell’innovazione, per preparare il terreno ad un modello efficace e sostenibile d’innovazione; attraverso un processo che parte dall’esperienza e arriva al cambiamento sistemico, per gradi, passaggi e contaminazione di idee. Un primo passo per rompere l’inerzia e innescare dinamiche di cambiamento e di “contagio” fra scuole.   Qual è il ruolo della rete nei processi di apprendimento? Un modello o una risorsa? Con l’avvento della società della conoscenza e del web 2.0 i processi di apprendimento si sono fatti sociali, negoziati, co-costruiti e reticolari. Non vi è più un unico nodo dal quale si irradiano contenuti, ma la dimensione di rete rinegozia continuamente i centri di significato laddove i punti gerarchici sono provvisori e in continua ridefinizione. Questo modello è quello che a nostro parere è più idoneo alla scuola della società della conoscenza nella quale il docente è chiamato ad assumere il prezioso ruolo di facilitatore dei processi di apprendimento e mediatore rispetto alle fonti di conoscenza, sempre più alla portata di tutti. È proprio in un’organizzazione reticolare in continua rinegoziazione e sperimentazione che l’innovazione di diffonde e si realizza. Su come governare e agevolare questi processi ne discuteremo con agli attori delle esperienze di reti d’innovazione il 28 settembre nel convegno La governance dell’innovazione: la rete modello e risorsa. Esperienze a confronto che si terrà nell’ambito di Fiera Didacta a Firenze.  

  SONO UN DOCENTE. COME MI ISCRIVO? Le prenotazioni agli oltre 80 eventi in programma a Fiera Didacta Italia sono aperte online! Se sei un docente, puoi chiedere alla tua scuola il riconoscimento dell’attività ai fini della formazione in servizio: tutti i workshop della manifestazione sono infatti inseriti nel Piano pluriennale di formazione. Acquistando il biglietto per la fiera, dovrai prenotare almeno 4 workshop che verranno poi riconosciuti dalla tua scuola di appartenenza come 1 UFC (Unità Formativa Certificata). FIERA DIDACTA ITALIA Fiera Didacta Italia, con i suoi 80 e più appuntamenti dedicati al mondo della scuola, ti aspetta alla Fortezza da Basso di Firenze dal 27 al 29 settembre. Patrocinata dal Miur, la manifestazione è organizzata da FirenzeFiera insieme alle principali istituzioni del territorio (Regione Toscana, Comune di Firenze, Camera di Commercio di Firenze) e da Didacta International, con il supporto della Camera di Commercio italiana per la Germania (Itkam) e di Florence Convention & Visitors Bureau. LIndire è partner scientifico e organizzatore degli eventi della manifestazione.   Programma, info e biglietti su: http://fieradidacta.indire.it/programma Qui tutte le informazioni per partecipare alla manifestazione: http://fieradidacta.indire.it Hashtag ufficiale della manifestazione: #FieraDidacta Pagina Facebook Fiera Didacta Italia

Indire

30 agosto 2017

A “Didacta” le sfide e le opportunità dell’alternanza scuola lavoro

La Legge 107/2015 sulla “Buona Scuola” ha sollecitato in Italia una maggiore sinergia tra il mondo dell’istruzione e quello del lavoro, introducendo l’obbligatorietà dei percorsi di alternanza scuola-lavoro per tutte le scuole secondarie di secondo grado. L’Indire è impegnato da anni su questo tema, divenuto di grande attualità nel panorama scolastico e culturale italiano, sia […]

Scuola

30 agosto 2017

Sono aperte le candidature alla Maker Faire di Roma

Dal 1 al 3 dicembre torna a Roma la “Maker Faire Rome”, la fiera dedicata alla cultura del “fai da te” in ambito tecnologico e agli artigiani digitali. Giunta alla sua V edizione, l’iniziativa riunisce maker e appassionati per conoscere da vicino, sperimentare e condividere idee e progetti in campo scientifico e tecnologico, biomedicale, artistico e […]

Epale

29 agosto 2017

Adult learning e New Skills Agenda, l’intervento di Vittoria Gallina a “Didacta”

A New Skills Agenda for Europe è il titolo della Comunicazione inviata il 10 giugno 2016 dalla Commissione Europea al Parlamento, al Consiglio, al Comitato per le politiche economiche e sociali e al Comitato delle regioni. Si tratta di un documento articolato in 10 punti che indicano specifici problemi emergenti, che presentano i risultati di […]

Etwinning

28 agosto 2017

Gemellaggi elettronici fra scuole, la mappa degli eventi di formazione in Italia

Tornano i seminari regionali di formazione eTwinning nelle scuole. Da settembre saranno oltre 80 gli appuntamenti organizzati per tutto l’autunno per promuovere l’utilizzo dei gemellaggi elettronici nella didattica, fornendo buone pratiche e consigli per intraprendere un nuovo modo di fare didattica in Europa con eTwinning. Questa la mappa con gli eventi di formazione previsti in tutta Italia. Per consultare i dettagli (luogo, data, ora) è sufficiente cliccare […]

Ricerca

28 agosto 2017

Sei un docente piemontese? Partecipa al sondaggio online sul laboratorio scolastico!

Negli ultimi anni il concetto di laboratorio è entrato sempre più prepotentemente nella didattica e viene spesso indicato come strumento polivalente e ormai imprescindibile per una didattica attiva e innovativa. Nonostante questo, ad oggi non esiste una definizione univoca del termine e, anzi, esso si presta a molteplici e talvolta discordanti interpretazioni. L’Indire desidera offrire […]

Indire

28 agosto 2017

Media education, la ricerca Indire a EMEMITALIA 2017 – Segui la diretta!

Tutto pronto per l’avvio di EMEMITALIA 2017, l’annuale conferenza dedicata alle trasformazioni portate dalle tecnologie nei processi di formazione e di apprendimento, in programma a Bolzano dal 30 agosto al 1 settembre. Il programma, ricchissimo di appuntamenti, vede relatori di rilievo internazionale che animeranno oltre 100 contributi scientifici fra sessioni plenarie, keynote e tavole rotonde. […]

La ministra della pubblica istruzione Valeria Fedeli
Scuola

23 agosto 2017

La ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli: “Portare l’obbligo a diciotto anni”

«Io sarei per portare l’obbligo scolastico a 18 anni perché un’economia come la nostra, che vuole davvero puntare su crescita e benessere, deve puntare sull’economia e sulla società della conoscenza così come peraltro ci viene dall’ultima Agenda ONU 2030 sottoscritta anche dall’Italia». Lo dice al Meeting di Comunione e liberazione il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. […]

Eurydice

10 agosto 2017

L’organizzazione dell’istruzione scolastica in Europa

È notizia di questi giorni il via libera alla sperimentazione del MIUR di percorsi quadriennali che coinvolgerà 100 classi nei Licei e Istituti tecnici italiani. In alcune scuole, quindi, sarà possibile seguire lezioni in cui saranno rimodulati i piani di studio, in modo da conseguire comunque il titolo di studio di scuola superiore un anno […]

Indire

8 agosto 2017

Fiera Didacta, in mostra anche le immagini storiche tratte dall’Archivio Indire

Sarai a Fiera Didacta dal 27 al 29 settembre alla Fortezza da Basso di Firenze? Non perderti la mostra fotografica “L’obiettivo sulla scuola – Immagini dall’archivio fotografico Indire”! Una selezione di oltre 50 scatti, dalla fine dell’Ottocento agli anni ’70 del Novecento, attraverso cui sarà possibile ripercorrere la storia dell’innovazione scolastica. Dall’edilizia agli arredi, dai laboratori […]

Università

8 agosto 2017

IUL, partono le iscrizioni ai corsi di laurea

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di laurea dell’Ateneo telematico IUL per l’anno accademico 2017/18. L’offerta formativa comprende l’intero ciclo di studi universitari nelle discipline pedagogiche, con il corso di laurea triennale (classe L19) in “Metodi e tecniche delle interazioni educative” e il corso di laurea magistrale in “Innovazione educativa e apprendimento permanente” (classe LM57). […]

Indire

7 agosto 2017

A Fiera Didacta Italia l’educazione degli adulti è protagonista con EPALE

EPALE, l’Electronic Platform for Adult Learning in Europe, è ormai il portale di riferimento per l’educazione degli adulti in Europa ed è anche una community per lo scambio di idee e di buone pratiche dedicata agli insegnanti, ai formatori, ai volontari, agli accademici e ai decisori politici. È proprio a queste categorie di professionisti che […]

Erasmus+

7 agosto 2017

Tirocini Erasmus, Italia al 3° posto in Europa

Gli ultimi dati dell’Agenzia Erasmus+ Indire confermano la crescita dei tirocini Erasmus nel 2015-2016, anche rispetto alle prime stime pubblicate. Dalle università italiane, infatti, sono partiti 7.666 studenti per un tirocinio in aziende all’estero, 20% in più rispetto all’anno precedente, che arrivano a 7.952 se si considerano le mobilità finanziate nell’intero periodo della Call 2015. […]

Indire

2 agosto 2017

Cessione gratuita di PC, monitor e tastiere a organismi di volontariato, scuole e altri enti

L’Indire cede gratuitamente a organismi di volontariato di protezione civile operanti in Italia e all’estero per scopi umanitari, a scuole e ad altri enti no-profit (onlus, pro-loco, parrocchie, ecc.), alcuni beni mobili di sua proprietà, in particolare PC, monitor e tastiere. Le richieste di cessione gratuita dovranno arrivare, secondo le modalità indicate sull’avviso, entro il […]

Epale

2 agosto 2017

Ad Agosto il focus di EPALE è sull’apprendimento sul posto di lavoro

L’apprendimento sul posto di lavoro è una parte importante dell’apprendimento permanente e un ottimo strumento per sviluppare le competenze degli occupati e mantenerli competitivi sul mercato del lavoro. Questo tipo di apprendimento può essere formale, non formale e informale, ma questo studio del C4LPT – Centre for Learning & Performance Technologies ci mostra che, secondo […]

Erasmus+

1 agosto 2017

Nelle nostre infografiche, i numeri della mobilità Erasmus+ del 2017

Un 2017 con il segno positivo quello registrato dall’Agenzia Erasmus+ Indire per la mobilità degli insegnanti, degli studenti universitari e del personale impegnato nell’educazione degli adulti. Dal 2016 le percentuali di crescita sono aumentate in tutti i settori, con picchi per quanto riguarda la mobilità per studio e tirocinio all’università e incrementi nel mondo della […]